Ultime News
Top

Influencer, tour operator e giornalisti a spasso dalla Valle dell’Aniene ai Castelli romani

Si chiama “In Viaggio con Eva” l’interessante progetto di promozione turistica e valorizzazione territoriale realizzato dall’Agenzia il Viaggiatore con il contributo della Regione Lazio. Dalla Valle dell’Aniene – Monti Simbruini ai Castelli romani, sarà proposto agli operatori del settore un percorso che ha come fil rouge la valorizzazione della figura femminile, dal mito ai giorni nostri. Tour operator, giornalisti, blogger e influencer andranno così a spasso tra le bellezze di un territorio, con l’obiettivo di farlo conoscere e potenziare il bacino di utenza in vista di una ripresa del settore turistico che in molti si aspettano e su cui tanti fanno affidamento.

Dall’11 febbraio al 3 aprile

Ad accompagnarli le associazioni Turismo in Rete Tivoli-Palestrina-Subiaco, Affabula Roma Tour, Insieme – Grand Tour Sabina, in collaborazione con Comunicando Leader srl, che dal 11 febbraio al 10 aprile sarà con loro per questo racconto che nasce dalla viva voce di chi lavora da anni per portare questi centri dal grande valore storico e artistico in cima alla lista dei posti da non perdere. Nello specifico le giornate saranno 23, suddivise in 2 weekend (4 gg e 3 notti), dedicati a tour operator e agenti di viaggio; 3 weekend (3 gg e 2 notti) rivolti alla stampa del settore viaggi e turismo; 6 giornate singole per blogger e influencer nazionali e internazionali.

Tivoli, Palestrina e Subiaco poli d’attrazione

Tre i poli di attrazione turistica su cui ruota il programma, Tivoli, Palestrina e Subiaco, e 30 i comuni coinvolti (alcuni dei quali all’interno del Parco dei Monti Lucretili) scelti in due degli ambiti territoriali riconosciuti dalla Regione Lazio in tema di valorizzazione turistica, quello della “Valle dell’Aniene – Monti Simbruini” e quello dei “Castelli Romani”, nell’area prenestina. “Realizzare questo progetto, frutto della vittoria di un bando della Regione Lazio è un passo importantissimo per il territorio, anche nell’ottica della appena nata DMO, che ha avuto il Comune di Tivoli quale soggetto capofila, perché per la prima volta ci presentiamo sul mercato con un prodotto innovativo e soprattutto proponendoci come Destinazione”, dichiara Renato Chioccia, fondatore dell’Agenzia il Viaggiatore, che ha promosso e dato vita al progetto. “Proponendo questi tour tiriamo finalmente fuori il coraggio di diventare una meta vera e propria, certi di poter offrire un turismo esperienziale, green, e di grande impatto culturale”.

Tradizione e innovazione

“Tradizione e, innovazione, storia e natura, arte e folklore, antichissime vestigia e musei singolari e diffusi, associazioni, produttori, parchi – racconta Leandro Teodori di Affabula Roma Tour – tutto questo nella contraddizione tra lo spopolamento dei borghi e la volontà organizzatrice, soprattutto femminile, di radicarvi attività antiche e nuove, di valorizzarne gli aspetti più nascosti e affascinanti. I nostri itinerari attraverseranno tutto questo”.

Itinerari coinvolgenti per un’esperienza totale

“Un’iniziativa entusiasmante, che coinvolge in pieno le comunità locali. Partecipare a questo progetto ha un’alta valenza formativa e permette di conoscere profondamente i territori da molti punti di vista: storico, artistico, culturale, archeologico, enogastronomico, religioso, ambientale, folkloristico e soprattutto umano. Creare itinerari trasversali e coinvolgenti consente al visitatore di vivere un’esperienza totale, appagante e divertente. L’idea poi di un progetto turistico incentrato sulla figura della donna, in tutte le sue declinazioni, rende il progetto ancora più affascinante”, conclude Barbara Putzolu, presidente dell’associazione Turismo in Rete Tivoli Palestrina Subiaco.

Le guide turistiche abilitate

Un progetto questo in cui guide turistiche abilitate ed operatori di settore credono fermamente. “Pensiamo che la ricchezza del nostro territorio possa essere scoperta solo percorrendolo lentamente, soffermandosi agli angoli dei vicoli, godendo di panorami incredibili, tra i palazzi nobiliari dei nostri antichi borghi – spiega Loredana Fauci di Insieme – Grand Tour Sabina – Lasciarsi andare al racconto delle persone del posto e affondare nelle loro radici che sanno di terra, di lavoro e di ricordi che meritano di essere ascoltati e tramandati”.

Posta un Commento