Ultime News
Top

Le Ville di Tivoli riaprono al pubblico

La zona gialla e le nuove regole entrare in vigore da lunedì 26 aprile riaprono anche le porte della cultura. A spalancare i cancelli sono infatti anche le Ville di Tivoli che dopo la chiusura forzata tornano a riempire di storia, colori e tradizione la primavera tiburtina, con la necessità di prenotare nel week end, online e con un giorno di anticipo.

Villa Adriana apre anche i Mouseia

A Villa Adriana, oltre alla visita al parco archeologico, sono aperti anche i Mouseia (ore 10.00-13.00), chiusi dal 2014 e oggetto di un grande lavoro di rinnovamento negli apparati didattici e nei colori, nonché – grazie allo sponsor tecnico Fratelli GuzziniSpA – nel racconto della luce. Conclusi anche i lavori presso le piccole terme e gli hospitalia con l’allestimento di un percorso di visita accessibile anche a persone con disabilità motoria.

Santuario di Ercole Vincitore, prorogata la mostra Fumetti nei Musei

Anche nel Santuario di Ercole Vincitore è possibile visitare oltre al sito anche la mostra Fumetti nei Musei, allestita presso la Sala Mecenate. Sono esposte le storie realizzate da fumettisti di eccellenza per 51 musei. L’apertura della mostra a Tivoli fa parte del programma predisposto dal MiBACT in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale per la Settimana della Lingua Italiana nel Mondo 2020. In esposizione figurano tutti i fumetti della collana e alcune delle tavole originali custodite presso il Fondo Fumetti dell’Istituto Centrale per la Grafica.

A Villa D’Este continua “Ecce Homo: l’incontro fra il divino e l’umano per una diversa antropologia. Una introduzione”

A Villa d’Este è in corso l’esposizione “Ecce Homo: l’incontro fra il divino e l’umano per una diversa antropologia. Una introduzione”. La mostra anticipa l’omonima esposizione, di cui costituisce un’autonoma sezione. Le rappresentazioni dei momenti salienti della passione di Cristo, presenti in questa introduzione, raccontano il dolore terreno del Figlio di Dio, dischiudendo al visitatore un intimo colloquio tra divino e umano evocato dal titolo della mostra.

Villa Gregoriana, aperta dal 29 aprile

Giardini e cascate tutte da vedere anche nella Villa che fu tra le tappe del Grand Tour, meta di artisti che tra il verde rigoglioso hanno trovato ispirazione per le loro opere. Il Parco, oggi gestito dal FAI, sarà disponibile a partire da domani (giovedì 29 aprile, ndr).

Posta un Commento