Ultime News
Top

L’Appia Day svela il Gra delle bici di Roma

L’ 11 e il 18 ottobre appuntamento con l’Appia Day, due domeniche a piedi e a pedali per vivere in 100 modi diversi la Regina Viarum. E’ il festival diffuso lungo in un itinerario tra archeologia e turismo sostenibile, che torna per il quinto anno consecutivo con l’obiettivo di unire idealmente le tappe dell’antica consolare.

Sono più di cento gli eventi in programma in Italia. A Roma, quartier generale della manifestazione, sarà occasione per scoprire il GraB, cioè il Grande raccordo anulare delle bici. L’iniziativa si chiama ArcheoGrab. “E’ una passeggiata in bici o a piedi – spiega Legambiente – che svela una parte del tragitto del futuro GraB, infrastruttura leggera che attraverserà centro e periferie della Capitale senza aggiungere cemento”. Una scommessa che coniuga ambiente, sociale, economia e cultura.

L’11 e il 18 ottobre appuntamento con ArcheoGrab

ArcheoGrab  è un tour in sette tappe. Si parte dall’Arco di Druso domenica 11 ottobre e dal Colosseo domenica 18. L’arrivo è a Porta San Sebastiano. Si pedalerà o camminerà percorrendo il museo a cielo aperto dell’Appia Antica. Tappa al Parco della Caffarella con le sue meraviglie naturali e archeologiche, costeggiando l’ininterrotta successione di archi degli antichi Acquedotti. Il ritorno sull’Appia Antica è all’altezza della Villa dei Quintili. Si prosegue verso Cecilia Metella e il Circo Massimo. A ogni tappa, ciascun partecipante riceverà un bollino da apporre su un’apposita tessera: chi li collezionerà tutti e sette avrà una maglietta Appia Day.

Eventi a Roma e in altre 13 città italiane. Testimonial Alessandro Gassmann

Altri eventi si terranno ad Ariccia, Benevento, Bisaccia, Brindisi, Capua, Caserta, Fondi, Formia, Gravina di Puglia, Itri, Minturno, San Prisco, Santa Maria Capua Vetere. L’organizazzione è curata dal comitato promotore in collaborazione con Legambiente, Touring Club Italiano, Comitato Mura Latine, VeloLove, CoopCulture, Federparchi, Archeocomitato, Fiab, Kyoto Club. Il tutto con la collaborazione di decine di associazioni, oltre che con il Parco archeologico dell’Appia Antica, il Parco Regionale dell’Appia Antica, la Sovrintendenza Capitolina ai beni Culturali, il Ministero dei beni Culturali. Appia Day è patrocinato dal Comune di Roma e della Regione Lazio. Testimonial di questa edizione 2020 sarà l’attore romano Alessandro Gassmann.

Legambiente: “Ecco la Roma che vogliamo”

“Con gli appuntamenti di quest’anno, vogliamo rilanciare la sfida della mobilità sostenibile e integrata.  La valorizzazione del patrimonio naturale e artistico è cardine dell’idea di futuro della città – sottolinea Roberto Scacchi, presidente di Legambiente Lazio –. L’ambiente è al centro della Roma che vogliamo, a partire dall’importanza dei nostri parchi e delle aree protette, quali luoghi straordinari per la tutela della biodiversità, ma anche in grado di essere volano della Green economy e della mobilità nuova. Per questo Appia Day sarà anche l’occasione per conoscere più da vicino il percorso del Grab, la ciclovia più bella del mondo ma ancora solo virtuale, che attraverserà Roma, il centro, le periferie e le sue aree verdi, con un grande intervento di rigenerazione”.

Posta un Commento